Il portale italiano sulla zanzariera

Quanto costano le zanzariere? Tipologie e costi

Quanto costano le zanzariere? Tipologie e costi

Le zanzariere sono indispensabili in qualsiasi ambiente residenziale oppure in un luogo di lavoro perché consentono di tenere aperte le finestre durante il periodo estivo, senza il rischio di ritrovarsi all’interno con una vera infestazione di zanzare e insetti.

I disagi sono molteplici per cui è giusto pensare ad un investimento per disporre di questi articoli. Vediamo nel dettaglio quali sono i costi delle zanzariere, quali le tipologie disponibili in commercio e cosa contribuisce alla determinazione del prezzo finale.

Prezzi zanzariere: da cosa dipendono?

Le zanzariere per porte finestre oppure semplicemente per le finestre sono molto utili per tenere lontani insetti e zanzare durante il periodo estivo. Non a caso uno dei principali motivi per cui si riesce a riposare poco durante le calde notti d’estate sono le punture di zanzare intrufolatosi nella camera da letto.

costo zanzariere

Questa semplice considerazione è sufficiente per indurre chiunque quantomeno nel pensare all’acquisto di questo prodotto. Ma quanto costano le zanzariere? E soprattutto come si arriva a stabilire un prezzo?

Innanzitutto, è opportuno sottolineare come in commercio siano attualmente disponibili tante tipologie differenti di zanzariere che si diversificano per tipologia di apertura e chiusura, per installazione, struttura e non solo.

I costi possono variare in considerazione dei materiali utilizzati e dei processi di lavorazione. Tra l’altro quando si va a quantificare il costo zanzariere al metro quadro bisogna non solo tenere in considerazione l’importo necessario per l’acquisto del prodotto ma anche le spese da sostenere per l’installazione che dovrà essere effettuata da un tecnico qualificato.

1. Tipologia delle zanzariere

La zanzariera è molto utile in casa ma non è sempre semplice scegliere la tipologia più adatta alle proprie esigenze vista l’ampia gamma di proposte presenti sul mercato. Tra quelle più utilizzate e presenti da tanti anni in commercio c’è la zanzariera a rullo.

Parliamo di un prodotto piuttosto semplice e pratico che richiede una installazione veloce senza particolari vincoli. La sua principale particolarità è legata alla presenza di una struttura laterale in alluminio che va fissata direttamente sulla parte più esterna della finestra, per ottenere così la guida all’interno della quale scorre la rete dall’alto verso il basso e viceversa.

Il fissaggio può essere effettuato con viti oppure ad espansione e il sistema a rullo offre ottime garanzie in quanto a capacità di bloccare l’accesso anche di piccoli insetti e consentire il ricambio d’aria. La pecca di questo prodotto è che non sempre si adatta alle caratteristiche delle finestre e delle porte finestre.

La seconda tipologia è la cosiddetta zanzariera a battente. Questo modello è adatto per le porte finestre in quanto permette di passare senza alcun disagio.

Non a caso vengono prese in considerazione soprattutto negli ambienti professionali come uffici e luoghi di lavoro, nei quali c’è l’esigenza di entrare e uscire molte volte nel corso di una giornata. Si caratterizza per la presenza di una struttura fissa che prevede un telaio generalmente in alluminio da inserire sulla porta finestra oppure sulla finestra a seconda del caso.

Le zanzariere magnetiche invece sono una soluzione molto economica, facile da installare e possono durare molti anni. La loro particolarità è di disporre di magneti inseriti all’interno del tessuto sulle parti perimetriche della rete in maniera tale da richiudersi e aprirsi con facilità.

Le zanzariere magnetiche possono essere messe su porte finestre per un periodo di tempo limitato per poi essere riposte nello scatolone e utilizzate l’estate successiva. La struttura prevede che ci sia un apertura centrale e quindi nessuna guida sui lati oppure un telaio.

Da un lato questa semplicità è abbastanza funzionale ma dall’altro non offre un perfetto filtraggio rispetto agli insetti che potrebbero passare nei piccoli spazi vuoti che solitamente si creano, soprattutto nella parte dove la zanzariera si adagia sul pavimento.

Tra le soluzioni maggiormente apprezzate ma che richiedono costi più alti ci sono le zanzariere plissettate. Si tratta di un prodotto che ha nella sua versatilità il principale punto di forza tant’è che può essere installato anche nei vani irregolari, permettendo di compensare gli errori di squadro.

Si installa una struttura esterna in alluminio che non presenta la guida di base, perché il sistema di chiusura e apertura è basato su un ripiegarsi a fisarmonica della rete. Garantisce una chiusura perfettamente ermetica che protegge la casa adeguatamente peraltro offrendo anche un effetto estetico gradevole grazie alla caratteristica forma a plissé.

costo zanzariere su misura

Da segnalare anche la facilità di manutenzione e la possibilità di fruire di uno scorrimento molto fluido e naturale. Tra l’altro, la versatilità delle zanzariere plissettate si apprezza anche dal fatto che possono essere previste con scorrimento in verticale oppure in orizzontale.

Altra soluzione molto usata è la zanzariera con schermatura solare. In questo caso parliamo di un prodotto innovativo che unisce due importanti funzioni: la protezione dagli insetti e la possibilità di ottimizzare anche l’efficienza energetica. Infatti questa zanzariera dispone di un apposito strato che filtra i raggi solari non permettendo l’accesso nelle zone interne dell’edificio.

Questo significa che le temperature interne saranno meno alte e di conseguenza ci sarà maggiore comfort e risparmio in bolletta per raffrescare.

Un’ultima opzione è rappresentata da quella che in gergo viene definita come la zanzariera invisibile. In particolare si tratta della zanzariera a incasso che ha come pregio quello di riuscire a mimetizzare completamente nel serramento. Questa opzione può essere presa in considerazione da chi vuole avere un impatto estetico davvero minimal.

Purtroppo bisogna ricordarsi di installare le zanzariere quando viene costruito il vano della finestra perché bisogna integrare perfettamente la struttura che poi permetterà la movimentazione della zanzariera. Questo aspetto è fondamentale e non a caso si preferisce scegliere la zanzariera invisibile se ci sono degli interventi di ristrutturazione oppure se si sta realizzando una nuova costruzione.

2. Qualità delle zanzariere

Per stabilire i prezzi per zanzariere per porte finestre e per le finestre è necessario valutare vari aspetti tra cui anche la qualità. Il discorso in questo caso è meno oggettivo perché la qualità delle zanzariere viene valutata in considerazione di vari aspetti.

In primo luogo, le zanzariere più costose sono quelle che prevedono l’utilizzo di materiali maggiormente preformanti ossia capaci di adattarsi a questo genere di utilizzo e soprattutto di garantire solidità e durata nel tempo.

Se si sceglie una zanzariera realizzata con una struttura in un materiale per nulla solido, nel giro di pochissimo tempo la zanzariera potrebbe presentare dei difetti che, ad esempio, non permettono un’apertura agevole oppure una perfetta chiusura ermetica.

Anche la tipologia di rete influenza la qualità e di conseguenza il costo delle zanzariere.

Oggi si pone massima attenzione al materiale e alla tecnologia con cui viene ottenuta la rete ed in particolare c’è una tendenza nel preferire quella in fibra di vetro che garantisce resistenza e solidità. Ci sono poi altre opzioni da prendere in considerazione come la rete in alluminio o in acciaio che peraltro offre garanzie anche contro accidentali urti degli animali presenti in casa.

3. Installazione e montaggio

Molto spesso quando ci si reca presso uno showroom specializzato nella vendita di zanzariere, il venditore di turno dimentica sistematicamente di parlare dei costi relativi all’installazione e al montaggio.

Contrariamente a quanto si possa pensare, questa voce è importante nella determinazione dei prezzi delle zanzariere.

L’importo necessario per dl’installazione dipende dalla difficoltà che il tecnico deve affrontare per eseguire una posa in opera a regola d’arte. In parole povere per ogni modello di zanzariera è già previsto un costo specifico per l’installazione.

Infatti, ci sono prodotti più semplici da installare come ad esempio di zanzariere magnetiche oppure quelle plissettate mentre altri richiedono una maggiore attenzione basti pensare alle zanzariere di ultima generazione con sistema di movimentazione elettronico.

Prezzi delle zanzariere a metro quadro

I prezzi delle zanzariere a metro quadro devono essere quantificati rispetto alla tipologia di prodotto, ai materiali utilizzati e all’installazione che dovrà effettuare il tecnico.

Il costo a metro quadro va diversificato rispetto al modello ricordando come le spese di installazione possono oscillare tra i 20 ai 40 euro per ogni pezzo. A questi importi c’è poi da sommare il prezzo al metro quadrato che ad esempio per la zanzariera a rullo standard con classica rete in fibra di vetro e telo rinforzato, si aggira intorno ai 40 euro.

Per chi vuole risparmiare, l’opzione migliore è quella delle zanzariere magnetiche per le quali parliamo di circa 7 euro anche se ci sono prodotti più evoluti che possono superare anche i 10 – 15 euro a metro quadro.

Per chi vuole invece trovare delle soluzioni adeguate per le porte finestre si può scegliere la zanzariera a battente in alluminio con un prezzo che può oscillare tra un minimo di 70 euro e un massimo di 120 euro al metro quadrato. Questa oscillazione anche piuttosto considerevole è data dal fatto che potrebbe essere necessario realizzare la zanzariera a misura.

Invece, le zanzariere plissettate sono quelle e che prevedono i costi maggiori se si escludono le zanzariere che presentano i sistemi di schermatura solare oppure di movimentazione elettronica. Per le plissettate bisogna prendere in considerazione una spesa media di circa 80 euro al metro quadro. Tuttavia ci sono modelli di zanzariera ottenuti con materiali al top e sistemi innovativi che possono addirittura costare circa 200 euro.

Quanto costano le zanzariere per finestre e porte finestre?

I prezzi delle zanzariere per finestre e porte finestre dipendono anche dalla possibile esigenza di dover realizzare un prodotto su misura. Le porte finestre solitamente richiedono maggiore attenzione nella scelta perché nel corso di una giornata vengono aperte e chiuse più volte per cui è meglio evitare strutture che potrebbero fungere da intralcio causando la caduta delle persone.

Questo è un discorso da considerare soprattutto se in casa ci sono bambini di pochi anni e persone con difficoltà nella deambulazione. In ragione di ciò, è possibile scegliere, ad esempio, una zanzariera plissettata.

quanto costano le zanzariere

Per questo genere di prodotto se si opta per un anta larga 120 cm e alta 220 occorre considerare una spesa intorno ai 180 euro. Si può scegliere anche la zanzariera con telaio a battente con dimensioni molto simili per un costo pari a 160 euro.

Per quanto riguarda i costi delle zanzariere per finestre ci sono meno vincoli per cui si può scegliere qualsiasi prodotto che soddisfi al meglio le proprie esigenze. Se parliamo di una zanzariera a rullo con chiusura verticale, ogni 60 cm di prodotto e per un altezza di 120 si spende in media circa 36 euro.

Se però si preferisce un sistema di chiusura orizzontale c’è un costo maggiore e si arriva a spendere circa 80 euro però per una finestra larga 80 e alta 220 cm.

Prezzi delle zanzariere su misura

I prezzi appena indicati per le zanzariere per finestre e per porte finestre subiscono delle maggiorazioni sia per quanto riguarda le spese necessarie per l’installazione sia nel caso in cui si debba procedere con un prodotto su misura.

Negli ultimi anni nel mondo dell’edilizia c’è una politica indirizzata nel creare vani per finestre e porte finestre dalle dimensioni standard. Questo aspetto riguarda soprattutto le nuove costruzioni, con l’obiettivo di consentire al proprietario dell’immobile di risparmiare sull’acquisto non solo delle zanzariere ma anche di tanti altri prodotti come le finestre, i serramenti, le porte e via dicendo.

Infatti, le aziende che si occupano della produzione e della lavorazione di zanzariere, richiedono maggiorazioni sul costo anche piuttosto importanti qualora fosse necessario procedere con un prodotto su misura.

È piuttosto facile ritrovarsi nell’incredibile situazione di dover pagare di più un prodotto dalle dimensioni più contenute perché su misura piuttosto che un prodotto equivalente dalle dimensioni più generose. La quantificazione della maggiorazione dipende da tantissime caratteristiche.

Ci sono alcuni modelli più flessibili come ad esempio le zanzariere plissettate che già di per sé riescono ad avere a disposizione un margine di qualche centimetro che evita all’utilizzo di un prodotto su misura.

Ci sono invece zanzariere come quella a rullo che non offre questa possibilità e quindi bisogna realizzare una struttura portante di dimensioni particolari il che significa aumento dei costi. Solitamente la maggiorazione per le zanzariere su misura può arrivare anche a 40 euro ma si tratta di un dato medio per cui è sempre opportuno richiedere un preventivo.

Conviene comprare zanzariere a basso costo?

Come abbiamo avuto modo di verificare ci sono in commercio zanzariere che richiedono spese molto cospicue arrivando a superare i 200 euro per metro quadrato ed altri prodotti, come le zanzariere magnetiche, che invece con soli 7 euro consentono di mettersi al riparo dagli insetti.

A questo punto la domanda sorge spontanea sulla convenienza o meno di comprare delle zanzariere a basso costo.

Il ragionamento è un po’ quello che riguarda qualsiasi genere di bene: quasi sempre acquistare un articolo ad un prezzo maggiore è garanzia di qualità.

Nel caso delle zanzariere magnetiche, se da un lato permettono un risparmio esorbitante dall’altro potrebbero presentare delle problematiche perché non offrono una chiusura ermetica. Questo significa che di notte qualche zanzara potrebbe entrare in casa e non permettere di dormire. Dunque c’è una indubbia convenienza economica ma chiaramente il comfort ne potrebbe risentire.

Invece, le zanzariere plissettate assicurano una perfetta chiusura ermetica e l’impossibilità per le zanzare e di qualsiasi insetto, anche il più piccolo, di entrare in casa e dar fastidio.

Va considerato che, grazie ai bonus fiscale attualmente messi a disposizione dallo Stato, c’è la possibilità di abbattere le spese sostenute per l’acquisto e l’installazione delle zanzariere del 50% da portare in detrazione oppure sfruttare con lo sconto in fattura.

Catalogo Prodotti

Le migliori zanzariere
per la casa

Zanzariere ad apertura centrale, verticale, a molla, a plissè... trova da qui la più adatta per casa tua.

GUIDA GRATUITA

Quali sono le 8 caratteristiche che una zanzariera dovrebbe sempre avere?

Ci sono almeno 8 aspetti oggettivi imprescindibili da valutare prima di acquistare una zanzariera. Li trovi tutti all’interno di questo ebook scaricabile gratuitamente.